Loading...

lunedì 16 febbraio 2015

Banca Macerata chiude il 2014 con un utile netto di 3,5 milioni di euro

La Banca della Provincia di Macerata chiude il 2014 con un utile netto di 3,5 milioni e centra l'obiettivo di azzerare le perdite iscritte in bilancio, pari a 3,3 milioni.
Il 2013 si era chiuso con un risultato positivo netto di 264 mila euro.

Il bilancio approvato il 10 corrente dal CDA vede ricavi attestati a 24,1 milioni (+54% sul 2013) e costi operativi incrementatisi del 20% a 5,371 mila euro per effetto dello sviluppo della Banca che nel 2014 ha aperto una Filiale a Porto San Giorgio e un Punto Servizi a San Severino Marche. Il cost-income (indicatore di efficienza aziendale) è pari al 29,6% beneficiando del rilevante risultato della negoziazione titoli (11,3 milioni).

Quasi raddoppiati gli accantonamenti su crediti rispetto al 2013 (da 3,9 a 7,2 milioni) con un coverage ratio (somme accantonate sul totale esposizione) salito al 38% per le partite deteriorate (53% per le sofferenze).

Il margine di interesse è salito dell'8,6% (+405 mila euro) e il margine di intermediazione è raddoppiato passando da 9 a 18 milioni di euro.
In aumento la raccolta diretta, di quasi il 2%, e la raccolta indiretta del 15%, in linea con le risultanze nazionali.

"Nel 2014 abbiamo mantenuto gli impegni che avevamo assunto" ha commentato il Direttore Generale, Ferdinando Cavallini. "Abbiamo aumentato il credito erogato di circa il 4% a fronte di una diminuzione generalizzata segnata dal sistema. Abbiamo così sostenuto le imprese meritevoli e le famiglie. I mutui prima casa sono aumentati del 68%.
La progressiva attuazione del piano industriale sta dando i suoi frutti – continua il Direttore – e pone la Banca in una situazione privilegiata in un contesto economico locale che finalmente comincia a dare i primi concreti segnali di miglioramento abbastanza generalizzati. La Banca si pone come riferimento di tutti coloro che chiedono di poter trovare nella "loro" banca locale umanità, prossimità di interessi, capacità di ascolto, professionalità, trasparenza e correttezza di comportamenti".

mercoledì 21 gennaio 2015

La Banca della Provincia di Macerata sbarca a San Severino

La Banca della Provincia di Macerata, lunedì 26 gennaio, inaugurerà un nuovo Punto Servizi ubicato in Via Gorgonero 28/e a San Severino Marche, che andrà ad aggiungersi a quelli già presenti a Piediripa, Camerino e Recanati.

La Banca, che con la nuova apertura disporrà di un'articolazione territoriale di otto sedi tra filiali e Punto Servizi, prosegue quindi nel proprio piano di crescita incentrato sul sostegno all'economia locale, con particolare attenzione alle imprese produttive e alle famiglie. Espansione e presenza sul territorio sono da sempre il binomio strategico che contraddistingue questo giovane e dinamico Istituto.

La Banca ha pianificato la propria strategia di ampliamento puntando molto sullo sviluppo di Punti Servizi, punti vendita ad alto contenuto tecnologico e professionale, caratterizzati dalla presenza fisica di promotori finanziari in grado di offrire consulenza personalizzata con orari molto flessibili.
L'organico della nuova struttura è giovane, dinamico, versatile e professionalmente di alto profilo, rappresentativo dell'immagine e del modello che la Banca della Provincia di Macerata ha costruito in questi anni nel territorio maceratese.

Si invitano pertanto tutti gli interessati a partecipare all'evento in programma per lunedì 26 gennaio con inizio alle ore 17.30. Sarà sicuramente una buona occasione per ammirare da vicino l'innovativo layout della sede e per ricevere tutte le informazioni sulle modalità operative proposte da questa giovane realtà.

lunedì 12 gennaio 2015

Animazione e Clownterapia: Banca Macerata finanzia un nuovo progetto



“Animazione e Sorriso per vincere l’emarginazione”. E’ questo il nome del nuovo progetto interamente finanziato dalla Banca della Provincia di Macerata a favore dell’Associazione AVULSS di Corridonia. Un’iniziativa rivolta innanzitutto a soggetti deboli a rischio di emarginazione, in particolare agli anziani ed ai bambini e ragazzi con diverse abilità.

Il programma si basa su attività di clownterapia, oggi riconosciuta come ramo della medicina che considera il riso una risorsa in grado di “curare, prevenire, riabilitare” e valorizza la gioia come strumento da promuovere ed introdurre in tutti gli ambienti, in particolare negli ambienti in cui si soffre.
Le attività saranno presentate in forma laboratoriale e permetteranno a tutti i partecipanti di sperimentarsi ed essere protagonisti attivi del percorso.
Al termine del progetto sarà prevista l’organizzazione di un work shop sulla clownterapia, nel quale saranno i ragazzi disabili ed anziani insieme ai volontari a condurre le varie attività, condividendo l’esperienza del percorso vissuto.

L’iniziativa, che si aggiunge alle altre finanziate e supportate dalla Banca della Provincia di Macerata, rappresenta il modo con il quale l’Istituto intende la propria mission: occuparsi e preoccuparsi di tutto quanto attiene al territorio, dalla finanza alla cultura, dalla sanità allo sport, senza trascurare l’attenzione alle persone con diverse abilità che convivono quotidianamente con situazioni di difficoltà e sofferenza. 

Il progetto viene sviluppato dall’AVULSS di Corridonia, che nasce come Associazione di Volontariato in campo Socio-sanitario nel 1982 e continua in modo ininterrotto il proprio servizio da oltre 32 anni. Fortemente legata al territorio della provincia di Macerata e ai suoi bisogni, AVULSS si propone come forza di cambiamento sociale e testimonianza di condivisione fraterna.


CLICCA QUI PER SCARICARE LE FOTO DELLA CONFERENZA STAMPA

lunedì 22 dicembre 2014

Entusiasmo alle stelle per il concerto gospel della Banca della Provincia di Macerata

Grande entusiasmo al Teatro Lauro Rossi di Macerata per il concerto Gospel organizzato ed offerto dalla Banca della Provincia di Macerata.

La manifestazione è stata un vero e proprio successo, grazie ad una notevole affluenza ed una partecipazione attiva e sentita da parte del pubblico, che ha riempito il teatro ed il limitrofo Auditorium San Paolo allestito per l'occasione con un maxischermo.

Lo show di sabato, che ha regalato agli spettatori un'altra serata all'insegna del divertimento in compagnia di uno dei gruppi gospel più affermati negli USA, consolida la tradizione della Banca della Provincia di Macerata, volta ad offrire al territorio di riferimento una serie di eventi di rilievo, come lo spettacolo estivo a Civitanova Marche con il talentuoso Giorgio Montanini.

A fare da cornice ai Dexter Walker and Zion Movement tutta l'eleganza e lo splendore del Teatro Lauro Rossi, gremito in ogni ordine di posto da gente di ogni età che ha cantato e ballato sulle note dei brani gospel natalizi più famosi.

Visibilmente felice il Presidente Loris Tartuferi, che non nega la propria soddisfazione per la riuscita dell'evento: "Sono particolarmente soddisfatto della performance dei Dexter Walker e della loro capacità di coinvolgere e riscaldare la platea con brani intensi, che hanno saputo emozionare e divertire gli spettatori. Il nostro intento era quello di coinvolgere la cittadinanza e mostrare la nostra vicinanza al territorio, penso proprio che ci siamo riusciti".
Il Presidente ha poi rivolto parole di riconoscenza e gratitudine anche al Comune di Macerata, per aver consentito lo svolgimento dell'evento: "Ringrazio tutti i presenti, in particolar modo il Comune di Macerata per aver accettato di collaborare con il nostro Istituto nella realizzazione della serata appena trascorsa."

martedì 16 dicembre 2014

Vi aspettiamo al Teatro Lauro Rossi per il concerto Gospel

L'attesa sta per terminare, nella splendida cornice del Teatro Lauro Rossi si svolgerà la quarta edizione del tradizionale concerto gospel promosso ed organizzato dalla Banca della Provincia di Macerata.

Sabato 20 Dicembre, con inizio alle ore 21, i Dexter Walker and Zion Movement dedicheranno il loro repertorio a tutti i presenti.

Si preannuncia una serata davvero speciale in compagnia di un gruppo considerato dalla stampa americana uno tra i migliori nel suo genere, dotato di un'accattivante e carismatica personalità e capace di catturare e coinvolgere il pubblico per l'intera durata dello spettacolo.

Appassionante ed intensa sarà l'esibizione dei 35 membri del gruppo premiati negli USA come miglior coro gospel 2013 e Stellar Awards 2014. I Dexter Walker and Zion Movement nacquero nel 2003 da un idea del suo fondatore e direttore Walker, conquistano una fama mondiale nel giro di poco tempo e continuano ad ottenere richieste di partecipazioni ad eventi soprattutto dopo la vittoria dell'All-City Gospel (Sfida Concorso Corale).

L'ingresso allo spettacolo è libero. Si potranno ritirare i biglietti presso l'ingresso del Teatro Lauro Rossi solo dalle ore 20.00 del giorno stesso del concerto, fino ad esaurimento dei tagliandi. Ogni persona potrà ritirare un massimo di 4 biglietti. Per l'occasione verranno allestiti anche un maxischermo in Piazza della Libertà ed uno all'interno dell'Auditorium San Paolo, così da garantire a tutti, in caso di esaurimento dei posti disponibili nel teatro, la possibilità di seguire il concerto su schermo gigante.

Info: 0733/250220.

Clicca qui per scaricare locandina

Nuova apertura a Porto San Giorgio per la BPrM

Nell'ambito del proprio piano di espansione sul territorio, la Banca della Provincia di Macerata consolida la propria presenza con la prossima apertura di una nuova filiale a Porto San Giorgio, in via Buozzi 9, che si va ad aggiungere alle tre già presenti nel maceratese.

Continua quindi la politica della Banca, che ha l'obiettivo di rafforzare la propria presenza e migliorare costantemente i propri servizi di prossimità alla clientela. L'apertura della nuova filiale, che avverrà il 10 dicembre prossimo, rappresenta però anche qualcosa in più: quella di Porto San Giorgio è la prima filiale aperta nel territorio Fermano, segno di attenzione ad un territorio limitrofo alla Provincia di Macerata, dove la Banca vuole far conoscere il suo livello di servizio già apprezzato da tanti clienti.

La scelta di Porto San Giorgio è stata dettata dalle esigenze degli utenti e degli operatori della zona, nonché da un'attenta valutazione che ha portato i vertici aziendali del gruppo BPrM a considerare questa città come un importante centro economico. Anche qui la Banca ha intenzione di confermare le proprie caratteristiche di banca innovativa e, al tempo stesso, attenta ai bisogni della collettività, mettendosi al servizio dei privati e delle imprese, offrendo loro un supporto sostanziale per sostenere la ripresa dell'economia locale.

La Banca della Provincia di Macerata si conferma ancora una volta una delle poche realtà del settore ancora in crescita sia per il numero di sportelli, che per quello dei dipendenti.

Assicurata la presenza nel Fermano, la Banca della Provincia di Macerata aprirà, nelle prossime settimane, anche un Punto Servizi (l'Agenzia leggera dotata di Bancomat e cassa automatica presidiata da Promotori Finanziari) a San Severino Marche.

Clicca qui per vedere la locandina

Clicca qui per vedere le foto dell'inaugurazione

Clicca qui per vedere i contatti della nuova filiale

lunedì 8 settembre 2014

Banca Macerata, semestrale in utile netto di quasi 2 milioni

La Banca della Provincia di Macerata sta mantenendo le promesse fatte ai sottoscrittori delle sue azioni con risultati sempre migliori. Grazie ad un'oculata gestione, al contemperare di tassi e condizioni contenute alla clientela ben al di sotto dei costi applicati nella media del mercato, alla disponibilità della Banca a sostenere le imprese meritevoli di credito ed allo sfruttamento dell'offerta dei mercati finanziari, l'Istituto è riuscito a ottenere risultati di grande rilievo nel primo semestre del 2014.

Inoltre le situazioni di mercato, opportunamente ben sfruttate, stanno consentendo alla Banca di affrontare senza affanni gli elevati accantonamenti indotti dalla coda della crisi che sta determinando una notevole difficoltà di molte aziende e/o famiglie.

Il semestre si è chiuso con risultati di assoluta soddisfazione. Infatti, l'utile lordo si è attestato a 3 milioni di euro (quasi 2 milioni al netto delle imposte). Nel 2013 si era registrato un risultato negativo per euro 911 mila.

Il margine di interesse è aumentato del 16% e il margine di intermediazione del 150% (influenzato positivamente dai risultati sull'attività in titoli). Sono stati effettuati ulteriori importanti accantonamenti prudenziali (3,9 mln di euro) che hanno portato il livello di copertura del totale delle partite deteriorate 34,1% e quella sulle sofferenze al 50,9%, valori sostanzialmente in linea con le migliori prassi nazionali.

Il patrimonio netto si è attestato a 28.370 mila euro e per la prima volta nella storia della Banca è risultato superiore al Capitale sociale, pari a 28.300 mila euro. Il CET 1, calcolato secondo le nuove regole ex Basilea 3, è pari al 14,27%; il Total Capital ratio ascende al 14,37%.

Rispetto al 31 dicembre precedente, la raccolta da clientela è aumentata di quasi il 5% per incrementi di raccolta diretta e indiretta, rispettivamente, del 2,2% e dell'11%.

Anche gli impieghi netti hanno registrato un aumento rispetto alla fine dell'anno trascorso del 5,3%, in netta controtendenza con i dati di sistema (-9% nella provincia di Macerata). Il risultato è stato determinato, principalmente dal notevole successo dei mutui prima casa il cui ammontare è più che raddoppiato rispetto al mese di giugno 2013 ed è aumentato del 41% dal dicembre scorso, contribuendo in via indiretta a contrastare la pesante crisi delle imprese costruttrici.

Le significative performance sono frutto di una costante azione di presenza nel territorio che ha prodotto un incremento di circa un terzo dei clienti attivi nel periodo dicembre 2012/giugno 2014. Nello stesso periodo i dipendenti (50% donne) sono aumentati del 20% e i promotori con contratto di agenzia esclusivo del 30%. L'età media si attesta a 37 anni.

Il favore con il quale viene sempre più vista la Banca dipende anche, se non soprattutto, dalla innovativa offerta che coniuga tradizione e innovazione. Tradizione con la presenza delle Filiali; innovazione con i Punti Servizio, prodotti al passo con i tempi e con le richieste del pubblico più giovane tramite bancomat evoluti, mobile-pos, APP per internet-banking, conti on-line, trading on line, ecc.

La Banca ora è pronta per assistere sempre più il territorio. Allo scopo è stato stanziato ed è disponibile un plafond di 30 milioni di euro da destinare ad aziende e famiglie meritevoli di credito, nel presupposto e nella convinzione che questa terra saprà trovare in sé la forza di uscire dalla profonda crisi che sta vivendo.

La Banca della Provincia di Macerata sta mantenendo le promesse fatte ai sottoscrittori delle sue azioni con risultati sempre migliori. Grazie ad un'oculata gestione, al contemperare di tassi e condizioni contenute alla clientela ben al di sotto dei costi applicati nella media del mercato, alla disponibilità della Banca a sostenere le imprese meritevoli di credito ed allo sfruttamento dell'offerta dei mercati finanziari, l'Istituto è riuscito a ottenere risultati di grande rilievo nel primo semestre del 2014. - See more at: http://www.bancamacerata.it/#sthash.N88VSPoU.dpuf